Castelluccio, prati e fiori

Mercoledì 12 luglio, una bella escursione sui Sibillini, per osservare la fioritura nel Pian Grande.

La fioritura, nella piana di Castelluccio, è uno spettacolo straordinario che si ripete ogni anno e che lascia senza fiato per la sua bellezza. Propongo una escursione infrasettimanale, mercoledì 12 luglio 2017,  per raggiungere un magnifico balcone sul Pian Grande, nel quale fermarsi per osservarla con calma. Non raggiungeremo Castelluccio, ma lo vedremo sullo sfondo.
Si tratta di un percorso ad anello di diciotto chilometri circa, per ottocento metri di dislivello circa, indicato per le persone allenate alla pratica escursionistica e in ottime condizioni di salute.
Sono indispensabili un abbigliamento adeguato al trekking (scarponcini, bastoncini, cappello, protezione solare, maglietta di ricambio, ecc.), una scorta d’acqua (almeno un litro a persona, lungo il percorso si trova una fonte) e il cibo per uno spuntino che faremo al sacco.
La quota di partecipazione è di 8 euro a persona, comprensiva di servizio Guida, assicurazione RCT e assicurazione infortuni. Per attivare quest’ultima (non obbligatoria) ricordo che è necessario comunicarmi, entro il giorno precedente l’escursione, questi dati: nome, cognome, codice fiscale e data di nascita.
Per aderire e ricevere tutte le informazioni sull’appuntamento è obbligatorio prenotarsi telefonando al 338 1127340 (whatsapp: 342 8784501) oppure inviando una mail attraverso la pagina dei contatti.

Notturna tra i poderi della Para

Sabato 8 luglio ci sarà la luna piena che accompagnerà i nostri passi e ci consentirà di godere di paesaggi incantevoli.

Foto di Paolo Festucci.

Sabato 8 luglio 2017, per non perdere il piacere di passeggiare nonostante il caldo, propongo una facile escursione notturna tra i poderi della Para, il fosso che dalla campagna di Lugnano in Teverina scende verso valle, attraversando gli antichi possedimenti di Monticello, Biancafarina, Grottoni, Ospedaletto, Scarsine. Ci sarà la luna piena che accompagnerà i nostri passi e ci consentirà di godere di paesaggi incantevoli. Il percorso è per lo più lungo mulattiere e strade non asfaltate dove raramente passano le automobili. La partenza è prevista dal Sentiero di Palliccio, dove nel punto di ascolto ed osservazione, prima di incamminarci, potremo cenare con il cibo che ciascun partecipante avrà portato per sé.
Si tratta di un percorso facile, ad anello, adatto anche ai principianti, di circa undici chilometri, con soli trecento metri circa di dislivello.
Anche in questo caso tuttavia bisognerà portare l’attrezzatura adatta, abiti tecnici a strati, scarponcini, acqua. Utili le torce, che però useremo soltanto dove necessario.
La quota di partecipazione è di 5 euro a persona, comprensiva di servizio Guida, assicurazione RCT e assicurazione infortuni. Per attivare quest’ultima (non obbligatoria) ricordo che è necessario comunicarmi, entro il giorno precedente l’escursione, questi dati: nome, cognome, codice fiscale e data di nascita.
Per aderire e ricevere tutte le informazioni sull’appuntamento è obbligatorio prenotarsi telefonando al 338 1127340 (whatsapp: 342 8784501) oppure inviando una mail attraverso la pagina dei contatti.