Anello di Civitella del Lago

L’escursione proposta per domenica 9 aprile 2017 è un bel percorso ad anello che parte ed arriva a Civitella del Lago, toccando alcuni luoghi molto interessanti delle vicinanze.

L’escursione proposta per domenica 9 aprile 2017 è un bel percorso ad anello che parte ed arriva a Civitella del Lago, toccando alcuni luoghi molto interessanti delle vicinanze: le Buche del Vento, il fosso dell’Elce Barile, il fosso di Valle Grande. I panorami che si aprono qua e là sono davvero affascinanti. Si tratta di un percorso di circa tredici chilometri, con seicento metri circa di dislivello, adatto a tutte le persone abituate alla pratica escursionistica ed in ottima salute.
Per partecipare è fondamentale dotarsi di un abbigliamento tecnico idoneo per il clima e il luogo: obbligatori gli scarponcini da trekking e consigliati vivamente i bastoncini. Bisogna provvedere all’acqua per sé (almeno un litro, lungo il percorso non se ne trova altra) e al cibo per il pranzo (che faremo al sacco). In questa stagione è opportuno anche portarsi un filtro solare contro le scottature.
La quota di partecipazione è di 8 euro a persona, comprensiva di servizio Guida, assicurazione RCT e assicurazione infortuni. Per attivare quest’ultima è tuttavia necessario comunicarmi, entro le ore dodici del giorno precedente l’escursione, questi dati: nome, cognome, codice fiscale e data di nascita.
Per aderire e ricevere tutte le informazioni sull’appuntamento è obbligatorio prenotarsi telefonando al 338 1127340 oppure inviando una mail attraverso la pagina dei contatti.

Escursione sui sentieri dell’Eremo

Una bella escursione sui sentieri che circondano l’Eremo e che lo collegano ad alcuni piccoli borghi.

IMG_6849
I boschi nei pressi dell’Eremo della Pasquarella.

Sabato 28 maggio 2016, partendo da un luogo di culto che nel corso dei secoli ha vissuto alterne vicende, e che in passato ha ospitato anche degli eremiti questuanti, faremo una bella escursione sui sentieri che lo circondano e che lo collegano ad alcuni piccoli borghi sulle colline della sponda sinistra del Tevere, sopra il lago di Corbara.
L’escursione è di circa nove chilometri, dura circa cinque ore e ha una difficoltà di tipo Escursionistico (E). Tuttavia, la presenza di un paio di brevi ma ripide salite e discese (che comunque faremo lentamente) la rende indicata a persone in buona salute ed allenate alla pratica escursionistica.
Le previsioni del tempo per sabato 28 maggio sono al momento buone. Sono indispensabili, per partecipare, un abbigliamento adeguato al trekking (scarponcini, giacca a vento, cappello, protezione solare, ecc.), una scorta d’acqua (almeno un litro e mezzo a persona) e il cibo per il pranzo che faremo al sacco. Molto utili in questo caso i bastoncini da trekking.
La quota di partecipazione è di 6 euro a persona e per aderire e ricevere tutte le informazioni sull’appuntamento è obbligatorio prenotarsi telefonando al 338 1127340 oppure inviando una mail tramite la pagina dei contatti.